home

Festival delle Culture 2014

31° Festival des Migrations, des Cultures et de la Citoyenneté


La 31a edizione del Festival delle Culture, accompagnata da 14 anni ormai dal Salone del Libro e delle Culture di Lussemburgo, si è svolta dal 14 al 16 marzo 2014.

Da oltre trent'anni, il Festival
accompagna, designa o dibatte cambiamenti profondi della nostra società e noi proviamo a pensare al Lussemburgo nel quadro delle sue relazioni con l'insieme dei diversi cittadini del paese.

E' al Festival del CLAE che le rivendicazioni sul diritto di voto degli immigrati sono apparse per la prima volta, che il diritto del suolo è stato rivendicato per un accesso diretto dei bambini alla nazionalità lussemburghese, che il messaggio di una mescolanza culturale è stato portato in evidenza per prima. E' uno spazio in cui la cittadinanza può dichiararsi, esprimersi, organizzarsi in modo diretto.

E' una delle grandi qualità di questo festival: mantenere un equilibrio che può sembrare sorprendente tra numerosi riferimenti e pratiche culturali. L'anima profonda, in primis, di questo festival, è la cultura e le tradizioni popolari.

Ma questa manifestazione incontra molto più che le arti, le letterature e la cultura popolare: permette la scoperta e lo scambio di cibi, di musiche, di lingue, di idee. Questo festival è come un porto del Mediterraneo: qui confluiscono negoziazioni ed economie umane.

Inevitabilmente, con le generazioni successive, non possono che uscirne viaggiatori umanistici, pensatori illuminati, fragranze di una neo-cultura da condividere, nuove economie solidali che albergheranno nel cuore di questo paese poichè il porto d'attracco è qui, in Lussemburgo.

Programma del Festival 

Venerdì 14 marzo 

 
ore 18:00 - Innaugurazione e apertura del Festival (servizio di ristorazione sul posto)

ore 18:30 - Conferenza "Elezioni Europee 2014 - Quale Europa vogliamo per il 2020?" (sala 1)
 

Sabato 15 marzo

 
a partire dalle ore 12:00 - Musiche, balli, culture (palco hall 3)

ore 14:00 - Incontri: la scrittrice Laia Fàbregas (sala 1), lo scrittore Andrea Scagnetti (sala 2), il giornalista Ignacio Ramonet (sala al 1° piano)

a partire dalle ore 14:00 - Animazioni per i bambini

durante il pomeriggio: Falsh mob di Friskis&Svettis

ore 15:00 - Apertura ufficiale in presenza delle Autorità, degli Invitati e dei rappresentanti delle Associazioni

ore 15:30 - Incontri: lo scrittore Osman Arnautovic (sala 1), la scrittrice Claudine Rey (sala 2), gli scrittori Silvio Grilli e Umberto Vidali (sala al 1° piano), la narratrice Ana Garcia Castellano (spazio letteratura bambini)

ore 17:00 - Incontro-dibattito "Tutti uguali: reinventiamo il comune" (sala 1), con la partecipazione di Hervé Andrès, Ahmed Boubeker e Lukas Sosoe.
Conferenza di Salim Lamrani "I media e Cuba, informazione o...disinformazione?" (sala 2).
Incontro con il sindacalista portoghese Florival Lança per la presentazione della sua opera "O Mato Mata", La guerra uccide (sala al 2° piano)
Racconto rumeno "Il gallo e la borsa dalle monete d'oro" (spazio letteratura bambini)

ore 18:00
- Incontro per adulti con la narratrice Ana Garcia Castellano (spazio letteratura bambini)

ore 18:30
- Incontro con la scrittrice Joanna Siedlecka (sala 2)
Conferenza "Uniti in un'alternativa di sinistra per l'Europa" (sala al 2° piano)

ore 19:00
- Proiezione-dibattito "Las Maestras de la Republica" in presenza dell'autore Pilar Pérez Solano (sala 1); Incontri: gli scrittori Nedzib Vucelj, Ahmed Buric, Sead Ramdedovic, Ferid Muratovic, Remzija Ajdarpasic (sala al 1° piano)

ore 21:00
- Spettacolo "Nuit Salsa" (ingresso libero)
 

Domenica 16 marzo

ore 16:30 - Incontro con la scrittrice Simonetta Agnello Hornby (sala al 1° piano)
ore 12:00 - Apertura del festival

a partire dalle ore 12:00
- Musiche, balli, culture (palco hall 3)
Proiezione-dibattito "La palestra", docufiction realizzato da Francesco Calandra e Maria Grazia Liguori (sala 1)

durante il pomeriggio: Falsh mob di Friskis&Svettis

ore 14:00
- Incontri: la scrittrice Maria Joao Saraiva (sala 1), la scrittrice Dulce Braga (sala 2), la scrittrice Béatriz Grace (sala al 2° piano)
Conferenza "La diversità culturale come fattore di successo" con la scrittrice Beatrice Achaleke (sala al 1° paino)
Racconti africani "Niobé e il volo sacro" con la narratrice Eurydice Reinert (spazio letteratura bambini)

a partire dalle ore 14:00 - Animazioni per i bambini

ore 15:00
- Laboratorio di lettura in portoghese con la scrittrice Isabel Santos Moura (spazio letteratura bambini)

ore 15:30
- Presentazione dell'opera "L'Islam a Lussemburgo" (sala 1)
Conferenza "The non-memory of communism" con la storica Evelina Kelbecheva (sala 2)
Incontri: la scrittrice Donatella Di Pietrantonio (sala al 1° piano)
"Due secondi prima di svegliarsi" poesia maltese e lussemburghese con Claudia Gauci e Alexandra Fixmer (sala al 2° piano)
Laboratorio di teatro (spazio letteratura bambini)

ore 16:00 - Laboratorio di teatro (spazio letteratura bambini)


ore 16:30 - Incontro con la scrittrice Simonetta Agnello Hornby (sala al 1° piano)


ore 17:00 - Incontro con Giuseppe Esposito, autore e produttore di film (sala 1)


DOVE 

LuxExpo 

10 circuit de la Foire Internationale, L-1347 Luxembourg-Kirchberg


QUANDO 

14, 15, e 16 marzo 2014



INFO E BIGLIETTI 

CLAE 

www.clae.lu

AGGIUNGI UN COMMENTO

Cognome
Nome
E-mail
Commenti